L’Ottava del Corpus Domini

La storia tramanda che nel Medioevo anche Borgomasino fu flagellato da un’improvvisa, terribile pestilenza. La malattia mieteva vittime a decine, anche tra uomini forti e sani; i cadaveri venivano ammucchiati fuori le mura, nel sacello di San Rocco. I Borgomasinesi, in preda allo sgomento ed al terrore, implorarono Dio in una solenne processione perché facesse cessare quel flagello. Il Signore ascoltò le preghiere e la pestilenza passò. La vicenda lasciò tanto segno nelle coscienze che i Borgomasinesi fecero voto di ripetere la processione solenne ogni anno, otto giorni dopo quello del Corpus Domini. Da qui deriva questa tradizione, che è mantenuta viva ancora oggi, anche se sono in pochi ormai a ricordarsi dell’antico voto. I nostri antenati impegnarono la propria discendenza, temendo nel loro profondo che essa non avrebbe potuto sopravvivere senza l’aiuto di Dio. Non dobbiamo mancar loro di rispetto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Calendario Eventi

AEC v1.0.4
Questo non è un sito ufficiale, è sviluppato e mantenuto senza scopo di lucro e tutto il materiale disponibile (testi e foto) è di proprietà dei rispettivi autori.
Grafica recuperata su Internet usando Google e poi adattata al sito.