Il Carnevale

Battaglia della farina di diversi anni fa

Il Carnevale di Borgomasino è una festività un po’ opzionale, nel senso che non sempre si celebra, per lo meno allo stesso modo. D’altra parte questa festa, che si fa risalire al Medioevo come una specie di sfrenata “botta di vita” prima dell’inizio della casta Quaresima, richiede uno sforzo organizzativo e finanziario un po’ pesante per un piccolo paese.

Tuttavia, Borgomasino può vantare, insieme a degli ottimi fagioli grassi e polenta e merluzzo, una tradizione originalissima: la battaglia della farina (succede anche a Bruino e Testona: che sia la premessa per un gemellaggio?). Come nella più famosa Battaglia delle Arance del Carnevale d’Ivrea, squadre a piedi affrontano carri stipati di agguerriti tiratori nelle piazze del paese. I sacchetti di farina potranno sembrare più innocui delle arance, ma all’impatto si spaccano, riempiendo in pochi istanti il campo di battaglia di una coltre di pulviscolo bianco, che mette a dura prova la vista dei partecipanti; in breve essi si ritrovano presi tra fuochi incrociati (qualche volta si utilizzano anche postazioni su ponteggi o balconi) in un inferno bianco, ritmato dalla musica.

Il Carnevale è anche sano divertimento per i più piccini, con la sfilata dei carri allegorici aperta dal Conte e dalla Reginetta, che si conclude di solito con un rinfresco per tutti in Piazza M. Pompei.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

     

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Calendario Eventi

AEC v1.0.4
Questo non è un sito ufficiale, è sviluppato e mantenuto senza scopo di lucro e tutto il materiale disponibile (testi e foto) è di proprietà dei rispettivi autori.
Grafica recuperata su Internet usando Google e poi adattata al sito.